TELECOMUNICAZIONI icoTELECOMUNICAZIONI

In data martedì 03 agosto si è tenuto un incontro sindacale territoriale tra TIM, le Segreterie Roma/Lazio di Slc-CGIL Fistel-CISL Uilcom-UIL UGL Tlc e la Rappresentanza Sindacale Unitaria dell’unità produttiva Lazio.

Avanzamento ICT Control Room Customer Support

In apertura di incontro, il Responsabile B.ICT.R/CS.R ha espresso gratitudine alle lavoratrici ed ai lavoratori di Roma (e di Bari) perché stanno lavorando con impegno e non si è reso quindi necessario il ricorso a manodopera d’impresa (che pure era stato messo in conto in questa fase di transizione e che però in regime di contratto di espansione avrebbero potuto avere problemi di approvazione). L’integrazione professionale relativamente alla gestione dei servizi di post@ (direttamente per TIM per ca. 22.000 clienti, ed in convenzione con Consip) si sta rendendo possibile con un percorso formativo in orario base, poi affiancamento ad un tutor, quindi con l’immissione in matrice pur continuando il training on the job ed il tutoraggio.

Nel frattempo, si è registrata una mobilità professionale interna per 2 risorse da IT a SPC cloud – un contesto di riferimento diverso ma un medesimo strumento di gestione trouble management. Da settembre è probabile ve ne siano altre.

Il Responsabile ha dichiarato massima disponibilità per facilitare la realizzabilità dei cambi turno; e l'impegno a rendere visibili le matrici ad un mese, comprendendo i disagi che ne possono essere derivati.

Quanto alla comunicazione sulla programmazione di ferie e giornate di smonetizzazione, ha specificato che non trattasi di obbligo ma di una mera richiesta di attenzione per meglio programmare le attività ed i presidi.

Ha affermato di non opporsi alla fuoriuscita di nessuno, purché non si indebolisca la possibilità di gestire le attività.

Infine, ci sono state attività di monitoring che sono andate in gestione a Noovle, ed a settembre ce ne saranno altre che usciranno dal Gruppo, per cui si dovrebbe registrare una riduzione della mole di lavoro.

Tra ottobre e novembre le Parti si ritroveranno per un ulteriore passaggio di aggiornamento.

 

Varie ed aventuali

L’Azienda ha comunicato alla delegazione sindacale l’attivazione/implementazione di reperibilità a supporto degli eventi del Progetto calcio. In particolare:

Per la struttura di Servizi per l’Autorità Giudiziaria (SEC.SAG), con la miglior decorrenza possibile: SEC.SAG.SAD in aggiunta ai presidi già esistenti, lunedì-venerdì 00:00-07:59 e 17:00-23:59, sabato-domenica-festivi h24;

SEC.SAG.PFSD inserimento di personale operativo nella ruota di reperibilità esistente.

Per la struttura di Security Engineering & Application Management (SEC.IT.E) dal 21 agosto al 30 settembre: SEC.IT.E.SSE sabato e domenica con presidio H24; un giorno feriale che potrebbe essere il venerdì (in caso di anticipo) o il lunedì (in caso di posticipo) con presidio 00:00-07:59 e 16:39-23:59;

SEC.IT.E.SSA un giorno feriale che potrebbe essere il venerdì (in caso di anticipo) o il lunedì (in caso di posticipo) con presidio 00:00-07:59 e 16:39-23:59, in aggiunta ai presidi già esistenti.

Entro fine settembre sarà valutata l’opportunità e la necessità di continuare il presidio o di tornare ai normali livelli di attenzione.

Per la struttura di NOA – Network Maintencance – Competence Center Core Network si attiverà una nuova reperibilità per la gestione applicativi probing Voip/Volte (architettura di sonde Resi) necessari alla supervisione della rete. Tale reperibilità si svolgerà nell’arco orario lunedì/venerdì 19:00-24:00/00:00-07:00 e sabato-domenica-festività infrasettimanali 00:00-24:00.

In ultima battuta, la delegazione sindacale ha inteso come, con la devoluzione dell’ultimo negozio sociale di Termini, TIM abbia esaurito questo presidio diretto a favore di TIM Retail. Siamo convinti che l’Azienda debba dare atto che le lavoratrici ed i lavoratori che vi si sono avvicendati abbiano svolto un gran lavoro, spesso investendoci del loro anche per sopperire a criticità gestionali ed organizzative – il tutto, per la miglior soddisfazione possibile della clientela. Termini, poi, è stato spesso il negozio dal maggior scontrinato in Italia. Auspichiamo che chi subentrerà saprà fare altrettanto bene, avendo certo un occhio alla vendita (la principale missione industriale di TIM Retail), ma mantenendo anche un’alta attenzione all’assistenza. In attesa che TIM Retail assuma, al pari delle altre aziende del Gruppo, il ccnl tlc (in luogo di quello del commercio).

Al contempo, i percorsi di riconversione e ricollocazione professionale, dopo un avvio contrastato (verso la nuova figura del local expert, su cui crediamo sarà bene fare presto il punto), ha visto effettivamente accogliere le legittime richieste dei lavoratori, anche grazie alla continua sollecitazione da parte della scrivente Organizzazione sindacale.

Roma, 06 agosto 2021

 

Segreteria SLC- CGIL Rooma e Lazio 

RSU TIM u.p. Lazio Liste Slc-CGIL