SPETTACOLO icoSPETTACOLO

Tor di Valle
COMUNICATO STAMPA
SLC-CGIL:Sulla vicenda ippodromo Tor di Valle dal Comune solo chiacchiere.

SCARICAScarica il comunicato

L’amministrazione Capitolina, ma  in modo particolare  il Delegato allo Sport Alessandro Cochi, anziché continuare a fare annunci per mezzo stampa, convochi subito le Organizzazioni Sindacali sulla vicenda Ippodromo Tor di Valle, come da impegni presi. E’ quanto  dichiarato  in una nota da Fabrizio Micarelli e Massimiliano Montesi della  SLC-CGIL Roma e Lazio.
Riteniamo infatti, non più procrastinabile l’incontro, che dovrà provare a dare risposte concrete ai lavoratori, ormai da oltre un mese e mezzo senza lavoro e  da circa un anno senza stipendio.
Il Comune di Roma, dovrebbe inoltre comunicarci quale progetto intende  mettere in campo per il  mantenimento e rilancio dell’ippica nella capitale, viste le voci di possibili criticità che giungono dall’altro ippodromo di Roma  Capanelle, che ricordiamo essere di proprietà del comune .

 Dal prossimo mese infatti, continuano i rappresentanti sindacali, i 26 lavoratori ingiustamente ceduti alla società Intergeos dall’ippodromo di Capannelle, rischiano di vedersi lo stipendio rateizzato, in quanto  la  società Hippo group gestore dell’ippodromo, sembra che non  riesca a mantenere per  difficoltà economiche, gli impegni presi in fase di cessione di ramo di azienda, nonostante i sacrifici economici chiesti in questi mesi ai propri dipendenti.

Naturalmente tutte queste voci se confermate non fanno altro che  aumentare le nostre preoccupazioni sul futuro dell’ippica nella nostra Città. 
 

E’ nostra intenzione conclude la nota  incontrarci mercoledì p.v. con i lavoratori presso l’ippodromo di Tor di Valle per decidere la data per una nuova manifestazione da effettuarsi sotto il Campidoglio.