SPETTACOLO icoSPETTACOLO

CINECITTÀ

Omniroma-CINECITTÀ, CGIL: AZIENDA CONVOCHI SINDACATI PER PUNTO SITUAZIONE

(OMNIROMA) Roma, 07 FEB - "Dopo due mesi e mezzo di occupazione e scioperi, a dicembre 2012 si è raggiunto un accordo tra organizzazioni sindacali, azienda Cinecittà Studios e Mibac, un accordo che prevede il rilancio del sito di Cinecittà, mantenendone la mission inalterata, tanto da ritenere l'attività cine audiovisiva non fungibile con altre. L'accordo fu raggiunto dopo un confronto serrato e difficile, anche perché muoveva da un processo di esternalizzazione messo in atto dall’azienda. Una parte importante di quell' intesa prevedeva il continuo coinvolgimento delle parti firmatarie, cosa che, a oggi, non riscontriamo". Così in unanota Roberto Giordano, segretario della Cgil di Roma e del Lazio.

 "Siamo infatti venuti a conoscenza - continua - di un accordo firmato da Cinecitta' Studios e CNA che darebbe avvio al distretto del cinema e del multimediale e che sarà realizzato nell'area di sviluppo per l'intrattenimento adiacente gli Studios. Il presidente Luigi Abete dovrebbe ricordare che inizialmente non condividemmo il progetto complessivo perchè troppo sbilanciato verso l'intrattenimento e non volto al rilancio del settore audiovisivo. E' doveroso rilevare, inoltre, che l'azienda a cui sono stati conferiti i rami di azienda 'laboratorio' e 'digitale e audio', la multinazionale Deluxe, appare certamente meno solida del previsto, vista la recente dichiarazione di chiusura di diversi stabilimenti anche nel nostro paese". "Chiediamo dunque all'azienda - conclude - di convocare urgentemente un incontro con le organizzazioni sindacali firmatarie l'accordo di dicembre 2012 per verificare quanto sta realmente avvenendo, se si sta parlando del rilancio immediato dell'audiovisivo o se, viceversa, si tratta solo di nuove cubature all' interno del sito per servizi collaterali".
red