SPETTACOLO icoSPETTACOLO

SLC-CGIL : L’IPPODROMO DI TOR DI VALLE CHIUDE I BATTENTI

SCARICAScarica il comunicato

IL 30 GENNAIO 2013 SARA’ L’ ULTIMO GIORNO DI CORSE NELL’ IPPODROMO DI TOR DI VALLE UNO DEGLI IMPIANTI DI TROTTO PIU’ GRANDI D’EUROPA, INAUGURATO IL 26 DICEMBRE DEL 1959 E RESO CELEBRE ANCHE DAL FILM CULT “FEBBRE DA CAVALLO”. E’ QUANTO DICHIARANO IL SEGRETARIO REGIONALE DI SLC-CGIL ROMA E LAZIO FABRIZIO MICARELLI E IL SEGRETARIO TERRITORIALE SLC-CGIL ROMA OVEST MASSIMILIANO MONTESI.
GIOVEDI’ 10 GENNAIO PRESSO L’IPPODROMO, CONTINUA LA NOTA, SI E’ SVOLTO UN INCONTRO TRA LE O.O.S.S., LE RSU, LA PROPRIETA’ E LA SOCIETA’TOR DI VALLE SRL GIA’ IN LIQUIDAZIONE CHE GESTISCE L’IMPIANTO.

 DURANTE L’INCONTRO LA SOCIETA’ HA COMUNICATO LA CHIUSURA DELL’ IPPODROMO E IL LICENZIAMENTO DI TUTTO IL PERSONALE.
UN TRADIMENTO PER I CIRCA 50 LAVORATORI CHE IN QUESTI ANNI HANNO GARANTITO E CONTRIBUITO CON UN IMPEGNO STRAORDINARIO AL REGOLARE SVOLGIMENTO DELL’ATTIVITA’, NONOSTANTE I CONTINUI RITARDI NEL RICEVERE GLI STIPENDI E CHE ANCORA OGGI LI VEDONO CREDITORI DI SETTE MENSILITA’.
COME AL SOLITO A PAGARE SONO SEMPRE GLI STESSI, INFATTI, LA PROPRIETA’ DELL’IPPODROMO INCASSA I PROVENTI DELLA VENDITA DEI TERRENI, IL COSTRUTTORE VEDE CONCRETIZZARSI IL SUO PROGETTO DI VALORIZZAZIONE DELL’AREA, MENTRE I LAVORATORI VENGONO ESCLUSI TOTALMENTE DAL NUOVO PROGETTO E MANDATI A CASA!!
CIO’ AVVIENE, CONCLUDONO I SINDACALISTI DI SLC-CGIL, NELLA PIU’TOTALE INDIFFERENZA DEL SINDACO DI ROMA CHE SI E’ AFFRETTATO SI’ AD ANNUNCIARE IN POMPA MAGNA CON TANTO DI CONFERENZA STAMPA LA COSTRUZIONE DEL NUOVO STADIO DI CALCIO, CHE NASCERA’ DALLE CENERI DELL’IPPODROMO, MA NON SI E’ AFFATTO PREOCCUPATO DELLE RICADUTE OCCUPAZIONALI DEI 50 LAVORATORI E DELLE LORO FAMIGLIE ATTUALMENTE IMPIEGATI PRESSO L’IMPIANTO DI TOR DI VALLE.