TIM Elezioni rsu/rls (6-19)

Cambia la grandezza dei caratteri:

Slc-CGIL SI CONFERMA PRIMO SINDACATO

SCARICAScarica il comunicato

     Le elezioni di rinnovo dei componenti della Rappresentanza Sindacale Unitaria (RSU) e dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) di TIM unità produttiva Lazio, del 5 giugno scorso, confermano il primato di rappresentanza sindacale di Slc-CGIL.
     Degli aventi diritto al voto (ca. 11.600 lavoratori e lavoratrici), hanno partecipato al voto ca. 7.700 elettori (pari a ca. il 65%).
     Di questi, più di 2.000 hanno espresso la loro preferenza per Slc-CGIL, eleggendo 23 delegati su 84 e permettendo quindi che Slc-CGIL si affermi come primo sindacato in TIM nel Lazio. Complessivamente ca. 2 elettori su 3 (ca. il 65%) hanno scelto Slc-CGIL Fistel-CISL Uilcom-UIL (54 delegati, 5 RLS su 6), a riprova del largo apprezzamento di cui gode il Sindacato Confederale.
     Consapevoli che una tale affermazione ci carica di responsabilità nella difesa dei diritti e nella tutela degli interessi, ringraziamo gli elettori che ci hanno voluto premiare.
     Ringraziamo i lavoratori che si sono candidati, eletti e non – che comunque si sono messi a disposizione dell'Organizzazione.
    Ringraziamo il Presidente di Commissione elettorale, e i Presidenti di seggio e Scrutatori – senza la cui disponibilità semplicemente non si sarebbe potuto esercitare il diritto/dovere di voto.
     Un ringraziamento particolare meritano gli iscritti: il loro contributo permette ad Slc ed alla CGIL di operare nelle sua varie articolazioni – dalla Rappresentanza collettiva alla Tutela individuale (Ufficio vertenze di Lavoro, Assistenza fiscale, Patronato...).
     Il Sindacato vive di partecipazione: è un soggetto collettivo – nessuno vince da solo, nessuno si salva da solo.
Avanti, allora, nelle trattative di rinnovo del contratto nazionale e di recupero del contratto aziendale, e più in generale nello svolgimento delle relazioni industriali!
     CGIL sempre dalla tua parte!

Roma, 21 giugno 2019

Slc-CGIL