Laziolink

Feed del sito ANSA

RSS di Politica - ANSA.it
Home Settori e Documenti TELECOMUNICAZIONI Tim TIM incontro unitario (8-19)


TIM incontro unitario (8-19)

Cambia la grandezza dei caratteri:

INCONTRO SINDACALE TERRITORIALE 22/07/2019

SCARICAScarica il comunicato

     In data lunedì 22 luglio si è tenuto un incontro sindacale territoriale tra TIM, i componenti della RSU Lazio, le Segreterie Roma/Lazio di SLC-CGIL FISTel-CISL UILCOM-UIL UGL Telecomunicazioni.
In apertura, l’Azienda ha dato il benvenuto ai delegati ed alle delegate, neoeletti e confermati, auspicando che i lavori di Relazioni industriali possano svolgersi in un clima di collaborazione, per rappresentare e tutelare al meglio gli interessi collettivi. Anche Slc-CGIL si augura e si impegna in un’interlocuzione continuativa e fattiva, che definisca mediazioni apprezzabili.
Esame congiunto turni Judical Autority Services – Domestic Delivery

     Il settore garantisce l’erogazione di prestazioni obbligatorie: intercettazioni, documentazione del traffico alle forze dell’ordine… Ad oggi si concentra tra Roma e Milano, professionalità che debbono sempre più integrarsi, per mezzo di un continuo processo di formazione per superare la frammentazione ed armonizzare la turnistica.
Per quanto sopra, si introdurrà da settembre una matrice protempore, dal lunedì al sabato, dalle ore 7 alle ore 23 (che comporterà la riduzione dell’orario di lavoro individuale ft a 7h32’), che accompagni il progetto di adeguamento professionale (che si declinerà in aula, nell’affiancamento, nella condivisione delle buone pratiche attraverso un portale interno), alla fine del quale sarà introdotta una matrice h24 omogenea tra Roma e Milano (che comporterà la fuoriuscita dal regime di riduzione oraria del contratto di espansione). A tal proposito, le Parti si sono date reciproco affidamento di effettuare entro la prima metà di settembre un incontro di verifica sull’andamento dell’integrazione delle attività, del livello di formazione raggiunto, e per prevedere una successiva e più coerente rivisitazione della turnistica. Slc-CGIL monitorerà quanto l’Azienda metterà in campo per accompagnare il cambiamento, mettendo in evidenza da subito la necessità di un corretto dimensionamento dell’organico.

Esame congiunto turni Centralino      L’Azienda ha comunicato l’intenzione di dirottare a TeleContact Center il traffico telefonico del sabato e domenica. Ne risulterebbe in TIM una matrice oraria del servizio lunedì-venerdì 8-21.
Ora: proprio all’alba della partenza del contratto di espansione, che ha al centro un complessivo progetto di formazione e riqualificazione professionale, pure in coerenza con strategie di ottimizzazione degli organici e di presidio dei servizi, Slc-CGIL ha chiesto che l’Azienda continui la ricerca di candidature con l’intento di mantenere il servizio all’interno dei perimetri aziendali (anche per mezzo del job posting), oltreché magari permettere a chi lo desideri di raggiungere la sede di Valleranello.
Esame congiunto Unified Comunication Infrastructure (UCI)      Il settore assicura la gestione e l’assistenza dei servizi di audio e videocomunicazione standard ed innovativi. A partire da quest’anno, poi, i lavoratori e le lavoratrici di Pomezia sono stati interessati da un percorso formativo finalizzato all’ampliamento delle competenze individuali che ha permesso l’internalizzazione di attività precedentemente svolte all’esterno. Ergo, si intende rivedere la matrice da agosto – che andrà a verifica entro il mese di ottobre.
Anche in questo caso, Slc-CGIL monitorerà quanto l’Azienda metterà in campo per accompagnare il cambiamento, mettendo in evidenza da subito la necessità di un corretto dimensionamento dell’organico.
Varie ed eventuali      Continua, anche per sollecitazione sindacale, la gestione delle sedi disagiate a seguito moving: Santa Palomba, Acilia, Estensi, Oriolo.
È in corso una gara per nuovi servizi navetta, da completare per fine anno.
Per migliorare la logistica sono state eseguite diverse attività: ad es. per Santa Palomba è stata migliorata la sicurezza con la vigilanza h24 e l’illuminazione interna ed esterna, infine ampliato il parcheggio. Sul tema parcheggi sono in corso la redazione dei regolamenti per diverse sedi anche non disagiate e sono in corso le analisi sui questionari sulle navette per migliorare il servizio: la sede di Santa Palomba ha fatto registrare un alto livello di soddisfazione del servizio (90%). Potabilità acqua, ACEA non è al momento in grado di servire la sede di Santa Palomba se non prima aumenta la portata dell’acqua in zona.
     Oriolo Romano: risulta migliorata la situazione parcheggi, specie per il personale h24, e navette apprezzate dall’88% dei lavoratori. Migliorate le situazioni dei servizi igienici.
     Acilia: ristrutturati i locali bar e mensa, e rifatto un tratto di strada per evitare gli allagamenti. Per il microclima sono in corso adeguamenti degli impianti di raffreddamento. Miglioramenti in corso sul servizio navette – gradimento al 45%.
     Estensi: alcune aree di cantiere sono state rese disponibili, altre (ad es. l’interrato) necessitano di interventi onerosi e saranno eseguiti in seguito. Il servizio navette ha un gradimento del 75%.      Su alcune sedi, ad es. Valleranello, molti lavoratori non hanno risposto al questionario quindi diventa più difficile comprenderne i bisogni.
     Per migliorare il work life balance sono in corso analisi anche delle zone di residenza dei lavoratori, fermo restando che le organizzazioni devono essere produttive ed i gruppi devono essere localizzati in una sede che sia mediana ma evidentemente non esaustiva per tutti. Si cerca comunque di fare dei gruppi omogenei che permettano di ridurre i tempi di spostamento. Chiaramente su Roma e in una fase come questa l’integrazione di riempimento degli spazi con l’analisi computazionale dei domicili ha bisogno di una sperimentazione. Sono stati scelti 2 reparti: Customer Operation Center (ca. 210 operatori) e Field Fraud Operation di Acilia per i quali si prevede la fine della sperimentazione entro l’anno.
Per il primo gruppo sono state ipotizzate via Sannio e Stazione Tuscolana per verificare cosa accadrebbe rispetto al domicilio dei lavoratori interessati. Il 20% attualmente è vicina alla sede di Acilia, con le nuove sedi si avrebbe oltre l’80% di coerenza. Su 17 moduli di lavoro, 10 sono commerciali e quindi le professionalità non sono intercambiabili per le differenti competenze mentre su quelli amministrativi è possibile. Dei 7 residui, 3 sarebbero spostati e 4 resterebbero ad Acilia con l’idea di mantenerli alla sede più vicina a casa. Al momento l’analisi è su carta ed i Responsabili dovrebbero comunque presidiare le 2 nuove sedi principali. A via Sannio lavori ancora in corso: si prevede una fine lavori dopo l’estate.      Per il secondo gruppo sono ancora in corso le individuazioni di possibili sedi per poter iniziare l’analisi della simulazione. Si è colta l’occasione di questa apertura per tornare a chiedere un’omogeneizzazione normativa e gestionale al Partner care (che oggi insiste su Roma ed Albano Laziale), alla luce del processo di formazione per traguardare la figura dell’operatore unico, che tra l’altro permetta di accogliere le richieste di trasferimento dall’una all’altra sede.
     Oriolo 240: l’Azienda sta valutando dei lavori di rifacimento dei locali mensa, per almeno 100 gg. a partire dai primi di agosto, e fornire nel frattempo un tendone climatizzato da 300 posti in cortile palazzina A, con pasti trasportati.      Lavoro agile: l’Azienda si è impegnata, subito dopo la proroga nazionale, a garantire la stessa percentuale di incremento dei giorni da domicilio come da accordi territoriali precedenti (7 gg. di cui 4 da domicilio) – infatti dal 30 luglio è stato possibile prenotare il LA sul portale.
Per il Desk Sharing sono ancora da analizzare gli strumenti ed al momento non vi è disponibilità.

Roma, 05 agosto 2019

Slc-CGIL Roma e Lazio

Cerca


TLC-17-09-2012 (16).JPG

----------

 

 

*CAAF CGIL*
 

 

SCARICA

SCARICA


Problemi con il 730?
Contatta il CAF

 

 

Rassegna.it

Media YouTube


 

Vedi i filmati