Slc Cgil Roma e Lazio : Adnkronos licenzia ingiustamente 3 lavoratori. Adnkronos il 30 settembre ha annunciato con un atto unilaterale ed improvviso il licenziamento di 3 lavoratori di cui una con contratto dei poligrafici per "motivo oggettivo" aggirando regole e norne che regolano il settore.
Un atto grave e irresponsabile dichiarano Fabrizio Micarelli e Barbara Cosimi rispettivamente Segretario Regionale e Segretario Generale Territoriale.
Un precedente, che rappresenta un assoluta novità per il settore poligrafico e non solo, in questi anni infatti, ogni volta che ci siamo trovati difronte a riorganizzazioni o crisi aziendali mai nessuna azienda ha effettuato licenziamenti individuali, ed hanno sempre cercato soluzioni condivise e non traumatiche con il sindacato quali alternative ai licenziamenti.
La stessa Adnkronos non più tardi di due anni fà dichiarò 23 licenziamenti (20 giornalisti 3 poligrafici) e con l'accordo sindacale e la condivisione dei lavoratori si evitarono i licenziamenti.

 Chiediamo quindi all'azienda,continuano Micarelli e Cosimi di ritirare i licenziamenti individuali ed aprire un confronto con il sindacato per trovare soluzioni e strumenti condivisi per il rilancio dell'azienda senza tagli al personale.
Qualora l' appello non venisse raccolto concludono i due sindacalisti metteremo in campo tutte le azioni e strumenti per tutelare gli interessi dei lavoratori , richiamando anche la politica a svolgere un ruolo in virtù dei contratti in essere con l'agenzia .