Home Settori e Documenti AZIENDE POSTALI Poste POSTE comunicato (3-18)


POSTE comunicato (3-18)

Cambia la grandezza dei caratteri:

COMUNICATO SINDACALE
DEMATERIALIZZAZIONE ASSEGNI

SCARICAScarica il comunicato

In questi giorni parte in Poste Italiane la sperimentazione della digitalizzazione degli assegni. Dal 29 gennaio 2018 è stato introdotto un nuovo processo di incasso degli assegni che prevede la digitalizzazione degli assegni cartacei che la clientela presenta negli Uffici Postali. Le copie informatiche degli assegni, così come definito dal decreto legge 70/2011, sostituiscono ad ogni effetto gli originali cartacei.
Anche il protesto, o la constatazione equivalente, è ora gestita tramite procedura telematica presso i notai o Banca d’Italia.
È indubbio come la digitalizzazione di questo processo rappresenti un elemento di discontinuità per Poste Italiane e per il percorso di digitalizzazione del Paese.

Tutto questo implica un forte impatto sulle persone e sull'organizzazione, pertanto per ottenere un esito positivo da questa innovazione sarebbe necessario venisse gestita con un serio percorso di formazione e coinvolgimento.v Purtroppo, ancora una volta, dobbiamo stigmatizzare come questo ulteriore importante passaggio venga gestito in modo sommario e superficiale, scaricando di fatto ogni responsabilità sulle spalle delle lavoratrici e dei lavoratori che si trovano allo sportello. Ci risulta infatti che la formazione su questa nuova procedura avvenga direttamente in Ufficio Postale tramite corso “e-learning”, tra un cliente e l'altro, tra urla, malfunzionamento della strumentazione, ecc.
Dobbiamo, ancora una volta, constatare l’inefficacia di un percorso formativo che non riesce a preparare correttamente i dipendenti di Poste Italiane su temi così delicati ed innovativi, che potrebbero prevedere, fra l’altro, gravi sanzioni, sia pecuniarie che penali, in caso di errore

 

NON PUÒ ESSERE QUESTO L’APPROCCIO CON IL QUALE POSTE SI APPRESTA ALLA DIGITALIZZAZIONE DEI PROPRI PROCESSI. I DIPENDENTI DI POSTE ED IL PAESE MERITANO DI PIÙ. CHIEDIAMO UN INTERVENTO IMMEDIATO DELL’AZIENDA AFFINCHE’ LA FORMAZIONE TORNI AD ESSERE UN REALE STRUMENTO DI MIGLIORAMENTO DELLE CAPACITÀ DEI SINGOLI E, QUINDI, DEL SERVIZIO NEL SUO COMPLESSO. BASTA SCARICARE SULLA BUONA VOLONTÀ DEI DIPENDENTI LE INEFFICIENZE DELL’AZIENDA.

SLC CGIL ROMA E LAZIO

Cerca


TLC-17-09-2012 (20).JPG

----------

 

 

*CAAF CGIL*
 

 

SCARICA

SCARICA


Problemi con il 730?
Contatta il CAF

 

 

Rassegna.it

Feed del sito ANSA

News di Topnews - ANSA.it
Updated every day - FOR PERSONAL USE ONLY

Media YouTube


 

Vedi i filmati