Home Settori e Documenti TELECOMUNICAZIONI Tim TIM-RIORGANIZZAZIONE TRA I TX (3-18)


TIM-RIORGANIZZAZIONE TRA I TX (3-18)

Cambia la grandezza dei caratteri:

RIORGANIZZAZIONE TRA I TX

SCARICAScarica il comunicato

    Ci risulta che responsabili di Field force di Roma stiano comunicando a tecnici TX un loro prossimo trasferimento nel mondo IS perché le attività di competenza non sono sufficienti a saturare l'intera MOS TX per l'intero orario di lavoro.
    Più nello specifico, si tratterebbe di convertire un numero ancora indefinito di TX verso attivazioni modem fibra e router Cisco sulle GbE.
    Quanto al metodo, è inaccettabile che della manovra non sia stata data previa informazione alle Organizzazioni sindacali.
   Quanto al merito, ammesso e non concesso che il numero dei TX sia eccedente rispetto alle attuali esigenze produttive, lo è per l'esternalizzazione di alcune attività (che piuttosto dovremmo reinternalizzare), oltreché – non lo neghiamo – alla reale diminuzione dell'operatività (soprattutto assurance) a causa delle nuove tecnologie. Anche se non molto tempo fa l'Azienda aveva disposto un aumento dell'organico TX per migliorare la qualità della rete mobile – ennesimo esempio di caos organizzativo.

    Altra cosa, invece, è un ampliamento delle professionalità esercitate, che sindacalmente abbiamo sempre rivendicato: in un momento di grande cambiamento tecnologico, chi si ferma è perduto – e solo una formazione solida e l'assegnazione dei relativi strumenti e dotazioni può mettere in sicurezza i lavoratori e le lavoratrici, che debbono da parte loro adoperarsi per accompagnare l'ineluttabile passaggio. A questo proposito, la scrivente SLC ha denunciato più e più volte la mancanza del software per la gestione degli apparati LTE dug e small cell, attività pregiatissime che TIM ha quindi scelto di affidare in appalto.
    D'altra parte, una riorganizzazione di cui non si conoscono i contorni, per di più alla luce della dichiarata volontà aziendale di esternalizzazione della rete, non può che ingenerare incertezze nei lavoratori coinvolti.
    A margine dell’incontro sindacale territoriale di lunedì 5 marzo abbiamo chiesto all’Azienda di confrontarci nel merito – in attesa, le Linee possono ben sospendere le riunioni ed aspettare qualche giorno che Azienda ed Organizzazioni sindacali ne discutano, anche in considerazione di un clima tra i lavoratori già pessimo così, che non giova a nessuno peggiorarlo.

 

Roma, 7 marzo 2018

 

Slc-CGIL Roma e Lazio

Cerca


TLC-17-09-2012 (23).JPG

----------

 

 

*CAAF CGIL*
 

 

SCARICA

SCARICA


Problemi con il 730?
Contatta il CAF

 

 

Rassegna.it

Feed del sito ANSA

News di Topnews - ANSA.it
Updated every day - FOR PERSONAL USE ONLY

Media YouTube


 

Vedi i filmati